Progetto Energia in Rete

Il progetto Energia in Rete è partito nel marzo 2018 come risposta al Bando Doniamo Energia (fase 1), nato dalla collaborazione di Fondazione Cariplo e Banco dell’energia Onlus. L’obiettivo era alleviare e contrastare la povertà e la vulnerabilità sociale intercettando persone e famiglie fragili e favorendo il loro reinserimento mirato nella vita lavorativa. Spesso sono individui che non cercano assistenza e non sono abituati a chiedere aiuto, ma desiderano tornare ad essere padroni della loro vita, recuperando il prerequisito indispensabile: l’indipendenza economica.  

La sfida era complessa. Come intercettare queste persone e come proporci? E poi come riuscire a individuare l’opportunità più idonea a ciascuno di loro?

Con determinazione e grazie a un grande lavoro di squadra siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo. Banco Alimentare Onlus e Acli Milano, nostri partner tradizionali, hanno svolto un ruolo fondamentale, ma in occasione di questo progetto è nata anche una nuova rete di alleanze: con Afol Metropolitana e Gi Group SPA, con molti enti attivi sul territorio di riferimento – zona 7 e 8 di Milano – come Fabriq, Mitades, la CGIL di Segesta, le strutture caritative che collaborano con il Banco Alimentare Lombardia.

Allo stesso bando aveva partecipato anche la Fondazione Archè con il progetto “Ricucire in rete”. Con loro abbiamo concordato un piano d’azione sinergico. Ci siamo in qualche modo suddivisi l’area d’azione in base alla tipologia di famiglie e abbiamo creato insieme una piattaforma comune per riuscire a coordinare e ottimizzare gli sforzi. 

L’energia del nostro network ci ha permesso di individuare e incontrare chi era pronto a ripartire. Colloqui e confronti ci hanno consentito di conoscere meglio le esigenze e le aspettative e con la nostra rete siamo riusciti a scovare le opportunità più adeguate, creando i presupposti concreti perché la loro vita ripartisse. Il progetto si è concluso il primo novembre 2019 e i numeri sono importanti: dopo aver identificato 275 nuclei familiari, per un totale di 1065 persone, abbiamo lavorato con 60 di loro.

Grazie all’impegno di tutti e a € 74.666,51 di contributi economici erogati, la vita di tante persone e di tante famiglie ha ritrovato una nuova energia. Il 57% delle persone disoccupate che ha scelto di seguire il percorso “Sostengo e Accompagno”, ideato insieme ad Afol Metropolitana, ha trovato un lavoro durante il periodo di affiancamento.

Con Energia in Rete si è creato un vero circolo virtuoso che ha permesso di ottenere risultati davvero significativi. Non solo, questa occasione speciale di collaborazione ha dato a tutti noi una nuova carica e ci ha riconfermato il carattere distintivo del nostro territorio, all’insegna proprio dell’energia e della progettualità.