Credito Solidale: le storie di Carlo, Lucia, Valeria e Lucio, Federico e Paola

Carlo fa l’operaio, da tempo la sua fabbrica ha ridotto i turni e non sono previsti straordinari. Malgrado il calo del reddito, è riuscito a far fronte a tutte le spese – l’appartamento è di sua proprietà – ma mesi fa il condominio ha deciso di fare lavori di ristrutturazione sullo stabile. Questa spesa è un problema insormontabile per il suo budget attuale.

Anche Lucia ha una casa di proprietà ma non lavora da tempo perché le palestre sono chiuse. Tirando la cinghia è riuscita ad andare avanti ma il prossimo mese dovrà pagare l’ultima rata delle spese condominiali e la retta della mensa scolastica del bimbo e i suoi fondi cominciano a scarseggiare.

Valeria e Lucio, invece hanno due bimbi piccoli, dopo una lunga ricerca sono riusciti a trovare un appartamento vicino all’asilo. Ora quello che sembrava un traguardo raggiunto si presenta come un nuovo ostacolo, sono entrambi in cassa integrazione e le spese di quell’affitto e delle rette scolastiche sono troppo alte.

 

Anche Federico e Paola hanno un figlio, studia all’università. Loro hanno anche il mutuo da pagare. Federico è uno chef, in cassa integrazione da troppo tempo, e Paola è un’impiegata amministrativa che per fortuna ha sempre continuato a lavorare, ma le loro entrate si sono ridotte in modo importante. Una gestione oculata del budget ha consentito di far fronte a tutte le spese primarie, le spese superflue sono state bandite ma tra poco si dovranno da pagare le tasse universitari del loro ragazzo …

Sono tantissimi i cittadini e le famiglie che prima della pandemia vivevano serenamente, con entrate sicure e conti che tornavano, ma la pandemia ha messo a soqquadro equilibri, certezze e budget e ora non ce la fanno più.

Per questo Carlo, Lucia, Valeria e Lucio. Federico e Paola alla fine, superando l’imbarazzo e il sentimento di disagio, hanno deciso di fare il numero della nostra Fondazione. Ora con il nostro Credito Solidale 2.0 hanno ripreso fiato e sono pronti a ripartire in serenità.

 

Milano, 27/06/2021