Imprenditrice di “Un’Altra Testa”

Graziella ha aperto il suo salone di parrucchiera nel 1988. Le clienti apprezzano la qualità  del mio lavoro, l’accoglienza familiare, dicono che da me si sentono a casa! Sono qui da 27 anni ormai sono una presenza “storica” nel quartiere. Avviare un’attività  in proprio significa sacrificio. Se è tuo devi dare del tuo!

Nel 1988 era tutto più¹ semplice, ma negli anni sono sopraggiunte tante difficoltà : la burocrazia sempre più¹ complicata, le tasse e la concorrenza sono aumentate e poi è arrivata la crisi economica. Tempo fa le mie clienti abituali venivano anche due volte alla settimana, oggi devono far quadrare i conti, e riducono il superfluo.

Per far fronte ai cambiamenti una piccola imprenditrice deve inventarsele tutte, e spesso fare scelte difficili. Nel 2012 per sopravvivere ai concorrenti che abbassavano i prezzi ho deciso di puntare sulla qualità . Ho rinnovato il negozio per renderlo più¹ invitante e ho investito in nuovi macchinari. Purtroppo il ritorno economico non è stato quello sperato e non mi ha permesso di coprire subito le spese sostenute, i leasing, la commercialista, ecc… Ho dovuto rimboccarmi le maniche, ridurre il personale e darmi molto da fare.

Mi sono rivolta alla mia banca che non mi ha concesso un prestito per far fronte al momento di difficoltà  perchè© il mio conto “piangeva” e non avevo garanzie solide. Sono venuta a conoscenza del progetto di FWA e nel marzo 2013 sono andata in Villa Scheibler per un colloquio dove hanno valutato la mia situazione e le necessità  per le quali chiedevo il prestito. La Fondazione ha deciso di sostenermi e dopo un paio di mesi, con il supporto della garanzia concessa da FWA, la banca mi ha erogato un prestito di € 20.000 a tasso agevolato, con i quali mi hanno pagato le spese arretrate (attrezzatura, commercialista ecc..).

Dopo un anno ho cominciato a pagare le rate del piano d’ammortamento e ogni tanto incontro il volontario della Fondazione, sempre molto cortese, per vedere come sta andando l’attività .

La Fondazione Welfare Ambrosiano, dandomi fiducia con il Credito Solidale Milano, mi ha permesso di superare un momento di difficoltà , evitando di chiudere la mia attività .